Polline

Polline


       
                                    Nuvola di polline dai rami di un cipresso



L'osservazione del polline delle piante al microscopio, è un'attività semplice ed interessante.

Per osservare il polline occorono:
  1. vetrini portaoggetto
  2. vetrini coprioggetto
  3. dei fiori con molto polline (gigli, tulipani, rose, ecc.)
  4. acqua distillata
  5. ...e naturalmente il nostro microscopio biologico con almeno 100x.

Il procedimento è lo stesso dell'osservazione delle spore (logicamente sul vetrino portaoggetto si farà cadere il polline e non le spore dei funghi); un accorgimento: prima di mettere il campione di polline sul vetrino, vi consiglio di alitarci sopra (alitare, non sputacchiare)! In questo modo la polverina gialla si attacca al vetrino e potrete muoverlo abbastanza agevolmente.
Si porrà poi una goccia di acqua distillata, si coprirà il tutto con il vetrino coprioggetto e si inizierà ad osservare; vi si aprirà un mondo fatto di forme sferiche,ovali, cubiche e altre; ricoperte da spine, verruche, alette e chi più ne ha più ne osservi.
Potrà capitare (e capiterà sicuramente) che vorrete preparare dei vetrini permanenti da collezionare, io sto provando un procedimento che spiegerò a breve da alcuni mesi e sembra che i risultati siano incoraggianti.

Il procedimento è questo:

dopo aver alitato sul vetrino, prima che asciughi faccio cadere del polline e poi lo faccio asciugare bene (all'aria a temperatura ambiente occorrono pochi minuti);

giro il vetrino in giù e gli do alcuni leggeri colpetti dalla parte opposta del campione, così l'eccesso cade e non si forma un accumulo troppo alto di polline;

pulisco il vetrino dall'eccesso di polvere, lasciandone giusto al centro una quantità un po' più piccola del vetrino coprioggetto;

a questo punto prendo del balsamo del canada e ne metto una goccia al centro del campione, appoggio il coprioggetto e poi scaldo il tutto sopra la lampada di illuminazione del microscopio; attenzione! appena si nota che il balsamo diventa liquido e comincia a scorrere tra i due vetrini, bisogna toglierlo subito, altrimenti con il troppo calore si creeranno degli artefatti: granuli grinzosi, scoppiati o altro.

Le fotografie seguenti, sono state scattate nella stessa sessione e con la stessa combinazione obbiettivo/oculare   10/10 cioè a 100X così da mantenere le stesse proporzioni tra i vari tipi di pollini.
Naturalmente, cliccando sulle miniature si aprirà l'immagine a grandezza naturale.

    Polline di calendula      
Polline di cipresso         Polline di calendula                    Polline di cipresso


     Polline di giglio         Polline di nocciolo              Polline di giglio                        Polline di nocciolo

   
     Polline di pratolina         Polline di zafferano             Polline di pratolina                 Polline di zafferano


    Polline di zucca
            Polline di zucca

Le foto seguenti, invece, sono state scattate con la combinazione oculare/obiettivo 10/40 cioè a 400x e nella stessa sessione per mantenere inalterate le proporzioni.

 
   Polline di borragine          Polline di calendula        
       Polline di borragine                             Polline di calendula    

  Polline di carpino bianco           Polline di falsa ortica
     Polline di carpino bianco           Polline di falsa ortica purpurea
 
   Polline di galtonia          Polline di gazzania
         Polline di galtonia                       Polline di gazzania

   Polline di geranio molle          Polline di gerbera
         Polline di geranio molle                 Polline di gerbera
  
   Polline di liquidambar          Polline di maggiociondolo
         Polline di liquidambar              Polline di maggiociondolo
  
   Polline di malva          Polline di mimosa
          Polline di malva                            Polline di mimosa
   
   Polline di pervinca          Polline di tulipano
         Polline di pervinca                      Polline di tulipano
Oggi è il...
 
Button "Mi piace" Facebook
 
AGGIORNAMENTI
 

ULTIMO

AGGIORNAMENTO

AGGIORNATO IL LINK PER IL DOWNLOAD DI IMAGEJ

Per programmare le vostre gite: